Banner
Banner
Come si Può Ingrassare | Stampa |
 
 
Elencheremo due situazioni, espressamente legate al metabolismo basale:
 
Metabolismo Troppo Lento
Come gia spiegato nell’altro sito,il metabolismo basale,definito come la quantità di calorie richieste dall’organismo per mantenere attive le proprie funzioni vitali,è influenzato da numerosi fattori,in primo luogo la tiroide.
Quest ultima a sua volta “subisce” continue alterazioni dovute allo stress,ai farmaci,a dimagrimenti troppo drastici e abbinandosi (di solito in negativo)con la fase della menopausa.
Come verrà logico capire ,più un metabolismo è lento e più avremo difficoltà nel riuscire a perdere peso.
Bisogna pero’ vedere soprattutto quanto questo metabolismo sia lento rispetto al normale,e se lo fosse particolarmente a cosa sia dovuto.
Premettendo che al Centro Desmed non si promuovono diete ipocaloriche, se il metabolimetro calcolasse un metabolismo di almeno 1200 calorie (calorie minime per impostare una dieta),ci sarebbero i requisiti minimi per poter iniziare una terapia,al contrario bisognerebbe capire quale fattore/motivo determini un metabolismo al di sotto di quel valore.
L’esempio riportato qui sotto fa capire quanto detto :
 
 
Metabolismo Veloce
Non è soltanto una prerogativa degli atleti! Basta essere giovani!!
Tante persone possono avere un metabolismo molto alto rispetto a quello che credono;in alcuni casi la stessa menopausa non porta ad un abbassamento cosi radicale del metabolismo da determinarne un abbassamento apprezzabile; tutte queste fortunate(!)persone, diciamo che sicuramente saranno, rispetto a quelle del primo tipo descritte sopra,molto piu agevolate per quanto riguarda un eventuale dimagrimento
Ma non è Sempre Cosi!
il fatto che un metabolismo abbia questi valori puo’ essere un arma a doppio taglio!
Infatti una persona che consuma molto significa che il suo organismo necessiterà di un enorme quantità di calorie per coprire questo fabbisogno ,per mantenere attive le sue funzioni vitali;se questo non succede il corpo entra in riserva:
tanto piu’ alta sarà la differenza fra quello che una persona brucia e quello che introduce con l’alimentazione ,e più l’organismo entrerà in livelli di riserva sempre maggiori per i quali il corpo comincerà da subito ad accumulare grasso (di riserva appunto) fino ad andare a intervenire sulla tiroide per abbassare il metabolismo,tanto quanto basterà per far coincidere quello che consuma come basale con quello che riceve con l'alimentazione.
Detto cosi non si percepisce forse la gravità della cosa...perdendo anche 600/700 calorie il corpo non puo fare altro che accumulare grasso sia per una situazione di stress sia di perdita di massa magra.
Il fatto più grave è che dare un tipo di alimentazione sana,NORMOcalorica,che sappia insegnare a mangiare,non ti faccia patire la fame e nello stesso tempo ti faccia dimagrire e' difficilissimo,per la maggior parte dei dietologi,dietisti o nutrizionisti,è molto piu facile dare la prima dieta ipocalorica da 1000/1200 calorie,con la quale pero,non solo quello che perdi non è grasso (o almeno non solo quello) ma anche massa magra e liquidi,ma ti abbassa anche il metabolismo,ritorcendosi poi conto a lungo termine,riprendendo i chili persi con gli interessi.
alt