Banner
Banner
T.L.C. | Stampa |

T.L.C.

Chiameremo questo nuovo articolo TLC in inglese "tender love caring" ,prendersi cura di sè!

Chiamandosi educazione alimentare,come ribadiamo sempre,una giusta e corretta alimentazione non e' mirata solo alla perdita peso,ma anche a perseguire  ottenere e mantenere uno stato di salute sano e ottimale,sia dal punto di vista fisico che fisiologico;a tal proposito tratteremo alcuni alimenti ritenuti fndamentali sia a livello di prevenzione che di integrazione.

Sono principalmente 4 gli alimenti che diciamo non dovrebbero mai mancare:



Semi di zucca (10 gr al giorno)

alt
 

I principi attivi fondamentali contenuti nei semi di Zucca sono:

Le cucurbitine:potenti antinfiammatori specie per la prostata,

I delta steroli : prevenzione colesterolo

Le fitosterine: dimuiscono assorbimento colesterolo a livello intestinale

Le globuline vegetali: migliorano assorbimento macrnutrienti

Vitamine F ed E(una delle sostanze più attive contro i radicali liberi), che esercitano un'azione protettrice delle membrane cellulari e
antiossidante, specie la vitamina E abbinata al Selenio, che nei semi di Zucca è ben rappresentato.



Semi di girasole(5 gr)
 
alt

 
Ottima fonte di acido clorogenico, svolge anche una preziosa azione di protezione dell’organismo sia come antibatterico e antinfettivo, sia come agente antitumorale e antimutageno.

Ottima fonte di vitamine B12,B1 (importantissime per il sistema nervoso),A(mantenimento vista pelle),D(assorbimento calcio) E(rafforza le membrane cellulari e regola la pressione arteriosa),PP (regola molti processi enzimatici e la sintesi degli ormoni sessuali.)


Essendo entrambi semi oleosi,regolano anche la motilità intestinale ,ovviamente se abbinati ad una sufficiente quantita' d'acqua e di fibre.
(Quantita' consigliata anche tutti i giorni ,solo un tipo,o tutti e due a giorni alterni,5 gr una volta al giorno)





Tarassaco
 
(infuso in foglie)(un cucchiaio in 200 ml d'acqua)

sia prima dei pasti (depurativo)anche dopo i pasti(digestivo)

Per cardo mariano 1 cucchiaio e mezzo

Carciofo 1 cucchiaio

alt

 
E' una pianta ritenuta una dei migliori rimedi per il fegato sia come alimento che come medicina.
Principalmente stimola la produzione eil flusso di bile,apportando miglioramenti in casi di insufficienza epatica,infiammazione dei dotti biliari,epatite e calcoli biliari.
Ha un doppio effetto,uno stimolante (della bile) e un effetto diretto sulla colecisti,stimolandone la contrazione e il rilascio della bile immagazzinata.
Ha anche proprietà antinfiammatorie, purificanti, e disintossicanti nei confronti del fegato. Gli effetti diuretici e l'abbondanza di potassio possono contribuire a regolare la pressione arteriosa e la quantità di fluidi corporei.
Recente è la scoperta riguardante i calcoli biliari; il tarassaco è in grado di influire, non sul calcolo già esistente, ma bensì sulla predisposizione che l'organismo ha alla formazione di calcoli.



Curcuma

alt

In base a recenti studi è risultato che la curcumina (principio attivo) potrebbe essere utile a contrastare l'insorgere di almeno otto tumori: colon, bocca, polmoni, fegato, pelle, reni, mammelle e leucemia. La curcuma viene impiegata nella medicina tradizionale indiana e in quella cinese come disintossicante dell'organismo, in particolare del fegato e come antinfiammatorio. Queste proprietà salutari che vengono attribuite alla curcuma dalla tradizione popolare sono le stesse che oggi vengono confermate dalla medicina ufficiale, anche alla luce dei numerosissimi studi e scoperte che la scienza attuale ha ufficialmente confermato.
La cosa che ha "catturato" l'attenzione degli studiosi è il fatto che nei paesi asiatici e in particolare in India, dove il consumo di curcuma è altissimo, l'incidenza dei tumori è molto bassa. Molto interessanti le proprietà antiossidanti della curcumina che sono in grado di trasformare i radicali liberi in sostanze inoffensive per il nostro organismo oltre naturalmente a rallentare l'invecchiamento del nostro patrimonio cellulare. Molto valida anche l'azione cicatrizzante della curcumina; in India infatti viene applicato il rizoma di curcuma per curare ferite, scottature, punture d'insetti e malattie della pelle con risultati veramente soddisfacenti. Infine, secondo uno studio pubblicato sulla rivista " Cancer Research", la curcuma avrebbe un ruolo fondamentale nella prevenzione e nel trattamento del tumore alla prostata. Si è inoltre constatato che l'effetto della curcumina è ancora più evidente quando associato ad un isotiocianato presente in verdure come il cavolo, i broccoli o il cavolo rapa.



Infuso/Decotto di alloro

"Rimedio della nonna" usato come digestivo,va benissimo appunto dopo i pasti,come tisana per la sera o semplicemente per dare gusto all acqua quando non si sa cosa bere e bisogna aumentare l'apporto idrico giornaliero.
Lo si puo fare volta per volta o anche una quantita' maggiore da bere in piu tempi.
Utilizzare esclusivamente foglie di alloro secche

alt
Quantita':6/7 foglie per una tazza d'acqua(150/180 ml)

Per un litro d'acqua: 15 foglie

Preparazione:Portare l'acqua a bollitura,buttare le foglie,lasciare per almeno 4/5 minuti,spegnere e lasciar raffreddare lasciando le foglie in infusione
Dolcificare con 4/5 gocce di tic(per tazza)